Come abbinare la birra a formaggi e salumi

Una tendenza in atto nel mondo della tavola è la scoperta delle molteplici varietà di gusti della birra e la sua versatilità nell’accompagnare qualsiasi piatto.
Il fenomeno birra è oggi in pieno sviluppo: si moltiplicano i consumatori attenti e curiosi che la consumano, apprezzandone il sapore e le potenzialità d’abbinamento con le pietanze meno ovvie, come le pietanze “nude e crude”.
La birra, infatti, nella sua molteplicità di aromi e sapori, è perfetta per abbinarsi a gusti autentici, grazie al suo gusto non prevaricante.
Basta scegliere quella giusta. Ecco alcuni suggerimenti su come abbinare la birra con salumi e formaggi…

La birra Bock è adatta per il saporito salame e per lo speck, mentre per un Prosciutto Crudo  dolce è necessaria la delicatezza di una Lager, un abbinamento davvero riuscito. Una birra più corposa come una Bitter Ale può infine affiancare la bresaola e salumi affumicati.
Il mondo dei formaggi è una delle più piacevoli combinazioni di abbinamento per la birra. E qui, fatta eccezione per mozzarella e ricotta, che richiedono rispettivamente una Lager e una Blanche, tendenzialmente le scelte migliori sono quelle da fare sul fronte delle birre più “muscolose”. Se infatti per le caciotte e le robiole va bene una Lager, per pecorini e Parmigiano Reggiano ci vuole una Bock, mentre per i piccanti e gli stagionati è perfetta una Ale.

Insomma, l’abbinamento ideale tra una birra e un piatto crudo è variegato.
Come criterio per orientarvi ricordate che preparazioni più delicate chiamano birre più leggere, mentre piatti più importanti vogliono birre dal sapore più rotondo e persistente. Quindi, fate in modo che la corposità del sapore del piatto non prevarichi la birra e viceversa. Ma soprattutto non dimenticate che si tratta pur sempre di un gioco cui dedicarsi con curiosità e spirito di sperimentazione.

E adesso tocca a voi, buon divertimento!

[magento pid=’252,250,248′]

LASCIA UNA RISPOSTA