La bresaola IGP della Valtellina

Oggi vi presento la bresaola IGP della Valtellina, che è uno dei salumi più diffusi e consumati perché poverissimo di grassi e privo di carboidrati. È l’alimento ideale per chi sta a dieta o in periodi caldi come questo: con rucola, Parmigiano Reggiano e un filo d’olio rappresenta un classico piatto da preparare al volo.

Una preparazione che solo apparentemente parla italiano. Il Parmigiano Reggiano è un formaggio nostro. La bresaola è sinonimo di Valtellina: è in questo angolo dell’estremo nord d’Italia, in provincia di Sondrio, che si concentra la produzione del salume. Ma nella stragrande maggioranza dei casi la carne proviene dal sud America, Argentina e soprattutto Brasile, ovviamente congelata.

Risultato: oggi uno dei nostri prodotti marchiati IGP ha nome e cittadinanza italiani, ma carne straniera. La bresaola extra punta d’anca, che vi propongo nelle nostre gastronomie e in Degusteria, è stata scelta tra le migliori nel mercato artigianale della Valtellina, realizzata dalla punta d’anca di vitelloni maschi di 18 mesi di razza scelta (Charolaise, Limousine e Garronese) provenienti da allevamenti europei.

Ha un gusto delicato, vellutato e raffinato: la fetta ha un colore rosso, variegato, con sfumature rosa e arancione. È un prodotto di nicchia e una specialità da intenditori.

Ve la propongo su un letto di rucola o di valeriana, con qualche goccia di Aceto balsamico di Modena IGP nostra selezione e con scaglie di Parmigiano Reggiano Solodibruna. In queste calde serate, è ottima accompagnata da un Sauvignon Winkl Terlano.

Buon appetito!

LASCIA UNA RISPOSTA